La scrittura professionale del terzo millennio

  • 17 Agosto 2018

La scrittura professionale è quella branca della produzione di testi che interessa le realtà lavorative. Rispetto alla scrittura creativa o a quella giornalista, comprende tutto quei testi diretti alla comunicazione aziendale e degli enti pubblici. Negli ultimi anni sono stati fatti molti studi sulla scrittura professionale. Ormai le università creano dei corsi ad hoc per insegnare agli studenti le tecniche di business writing.

Caratteristiche

La scrittura professionale lascia poco spazio alla creativitàpoiché si adegua alle regole della comunicazione lavorativa. La chiarezza è uno dei capisaldi del business writing, insieme alla capacità di immedesimarsi nel lettore. Saper scrivere per gli altri e non per se stessi è un’attitudine tutt’altro che scontata tra gli operatori del settore. Sono tante le forme di scrittura professionale: tutte, però, devono rispettare il destinatario con una sintassi rigorosa ma non inutilmente complicata.

I canali della scrittura professionale

Agli inizi del terzo millennio la scrittura professionale si trova a viaggiare su due diversi livelli: da una parte c’è il cartaceo, fatto di brochure e cataloghi satinati da consegnare a mano o spedire; dall’altra sta prendendo sempre più piede la comunicazione sul web. Entrambe le vie hanno i loro vantaggi e producono dei risultati tangibili.

Scrittura professionale tradizionale

Checché se ne dica, anche con l’avvento della rete i vecchi canali comunicativi sono ancora sfruttati con successo dalle aziende. Vediamo i principali documenti stampati su carta.

  • White paper. Tra le forme di scrittura professionale spicca il white paper. Questo documento in poche cartelle illustra la mission di un’azienda o di uno specifico prodotto. Il white paper è strutturato seguendo uno schema preciso: si parte da un’introduzione che tocca un particolare problema, per poi parlare del prodotto in grado di risolverlo. Le conclusioni ribadiscono i vantaggi di affidarsi all’azienda.
  • Case study. È l’alter ego del white paper poiché affronta un caso concreto di problem solving. Il documento illustra come l’azienda ha risolto un particolare problema di un cliente. Il successo a livello di marketing del case study dipende dai potenziali clienti ai quali viene inviato.
  • Cartella stampa. È un documento indispensabile per ogni realtà produttiva. La cartella stampa è l’insieme dei dati che fungono da carta d’identità dell’azienda. La struttura tipica di una cartella stampa include un breve profilo aziendale, i principali prodotti offerti sul mercato e i feedback dei clienti.
  • Lettera commerciale. La lettera commerciale richiede una particolare attenzione. In questo caso il testo varia in base al messaggio da comunicare ai clienti. La scrittura di una lettera commerciale è un compito difficile già per la promozione di un nuovo prodotto. Ma diventa cruciale quando coincide con un sollecito di pagamento.

Scrittura professionale 2.0

Negli ultimi anni il web ha preso il sopravvento. Avere un sito web in linea con la mission aziendale è il primo passo per riscuotere successo in rete. Ecco le principali forme della scrittura professionale 2.0.

  • E-mail marketing. Fare e-mail marketing è diventato fondamentale per creare una rete di rapporti lavorativi tramite il web. Figlio naturale del mailing postale, il marketing tramite e-mail richiede una particolare attenzione nella scelta del testo e dei destinatari. I benefici dell’e-mail marketing sono una maggiore capacità di acquisire nuovi clienti, fidelizzare e comunicare le novità aziendali.
  • Gestione blog aziendale. Il blog è nato come diario in rete ma nel tempo è stato sfruttato da chi si occupa di marketing online. Per sua natura richiede una scrittura informale e diretta: ideale, quindi, per creare un rapporto privilegiato tra cliente e impresa. Sempre più aziende stanno sperimentando il blog con evidenti ritorni in termini di immagine.
  • Siti web. Un sito web ben scritto è alla base di qualsiasi strategia comunicativa in rete. I contenuti contano per ottenere un buon posizionamento, ma la loro qualità incide direttamente sulla capacità di attrarre nuovi clienti. Il web copywriting, in altre parole, avrà sempre più un peso maggiore nella scrittura professionale.

Commenti

Lascia il tuo commento

Invia